CEPPO FIORENTINO

Cenni storici

Le origini del CEPPO FIORENTINO risalgono al medioevo. Era una usanza principalmente contadina. Inizialmente erano dei semplici tronchi d’albero cercati nei boschi. Una volta scelto il migliore, veniva messo nel caminetto alla Vigilia di Natale. Se la mattina del 25 dicembre ardeva ancora, era segno di prosperità per l’anno nuovo.

Nel corso del tempo si trasforma nella struttura piramidale che c’è ancora oggi, composta da tre pali, quattro pigne e piani di forma triangolare. Venivano addobbati con festoni e frutta secca, mentre per quelli più preziosi venivano arricchiti con giocattoli, datteri e pezzi di panforte, insieme al Presepio allestito al piano inferiore.

Nella metà del XIX secolo scompare, per poi ritornare all’inizio del XX secolo anche se per un breve periodo, grazie all’interessamento della comunità inglese residente a Firenze.

Il ceppo è simbolo di unità, famiglia, forza e positività.

foto: Ceppo Fiorentino intagliato, dorato e colorato a mano da Maestro Omero Soffici.

ceppo8

ceppo1ceppo4ceppo6ceppo3

ATELIER GIANNINI & KUWATA

http://www.ateliergk.it

https://www.instagram.com/ateliergk_firenze/

https://www.facebook.com/ateliergkfirenze/

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s